Wartsila, il tribunale dà ragione agli operai: condotta antisindacale dell’azienda, deve revocare la procedura di licenziamento

Il giudice del lavoro del Tribunale di Trieste, Paolo Ancora, ha accolto il ricorso presentato dai sindacati di categoria in merito alla condotta antisindacale della Wartsila. La procedura di licenziamento dei 451 dipendenti dello stabilimento di San Dorligo è dunque revocata e inoltre il gruppo viene condannato al pagamento di 50 mila euro a ciascuna delle sigle sindacali a titolo di risarcimento per danno di immagine, al pagamento delle spese legali e di pubblicazione del decreto su alcuni quotidiani nazionali. Il giudice ha invece dichiarato inammissibile l’intervento della Regione Friuli Venezia Giulia.

Articolo in aggiornamento

L’articolo Wartsila, il tribunale dà ragione agli operai: condotta antisindacale dell’azienda, deve revocare la procedura di licenziamento proviene da Il Fatto Quotidiano.

La procedura di licenziamento dei 451 dipendenti dello stabilimento di San Dorligo è dunque revocata e inoltre il Gruppo viene condannato al pagamento di 50 mila euro a ciascuna delle sigle sindacali a titolo di risarcimento per danno di immagine
L’articolo Wartsila, il tribunale dà ragione agli operai: condotta antisindacale dell’azienda, deve revocare la procedura di licenziamento proviene da Il Fatto Quotidiano.

Deixe um comentário

O seu endereço de e-mail não será publicado.

Esse site utiliza o Akismet para reduzir spam. Aprenda como seus dados de comentários são processados.